E' già iniziato il conto alla rovescia per l'appuntamento più importante dell'anno per tutti gli amanti della danza Dal 21 al 24 febbraio 2019 torna alla Fortezza da Basso di Firenze la XIV edizione di Danzainfiera dove provare le tante novità del settore. Quest'anno saranno moltissime le discipline da scoprire, stili di ballo per tutti i gusti e tutte le età. 

Ci saranno centinaia di lezioni da sperimentare come le danze sensuali, orientali e fusion, vere tendenze del momento. Alla scoperta di balli che curino il corpo e l'anima, liberino dallo stress e accrescano consapevolezza e autostima migliorando anche il rapporto con gli altri.

Dal Bhangra, la danza originaria del Punjab che smuove tutti i muscoli del corpo e, oltre a mantenere in forma, mette il buonumore alla Bollywood Dance, uno stile adatto a tutti, anche ai più piccoli, perché racchiude molti passi con salti e movimenti delle mani da coordinare in sequenze coreografiche su musica allegra che accresce la felicità del ballerino.

Saranno le fusioni a caratterizzare le nuove tendenze della danza. Dal Flamenco Arabo che unisce il flamenco alla danza orientale al Belly Classic, una fusione di tecniche di danza classica (lineare e geometrica) e orientale (armoniosa e sensuale) per sperimentare uno stile unico e inimitabile. O ancora al sexy Belly Burlesque, fusion di danza dove, mimica e sensualità del Burlesque, si mixano con il fascino della danza orientale. Una danza accessibile a tutte che mira a far emergere la parte più affascinante e segreta di ognuna di noi. Tutta da provare anche l'ATS, acronimo per American Tribal Style, una particolare fusion che mette insieme passi e postura della danza orientale, degli stili popolari del Nord Africa con elementi mutuati dal flamenco e dalla danza indiana.

Per chi ama gli allungamenti da provare lo Stretching & Flexibility, una fusione di esercizi mutuati dallo stretching della danza orientale, dal contorsionismo e dalla sbarra a terra, che aiutano a migliorare l'apertura, l'elasticità e il portamento.

Per gli appassionati di stelle e strisce, arrivano da New York le lezioni di flagging dance, l'arte di far volteggiare la bandiera. Una danza colorata basata sull'ondulazione e la rotazione di bandiere in modo ritmato a tempo di musica. Dal Brasile invece sbarca a Dif il Sambatewado, una disciplina che unisce la Samba brasiliana al Tip Tap inventata dalla musicista e performer Christiane Matallo.

Dall'Australia tutte da scoprire le lezioni di Oov® (Out of vocabulary), un nuovo strumento progettato dall'osteopata e neuroscienziato australiano Daniel Vladeta per ottenere un allenamento neuro motorio completo, che offre vantaggi significativi per la salute della colonna vertebrale.